GESTIONE DELL’INVENTARIO

Miglior gestione del magazzino e dell’inventario con la nostra soluzione di etichette elettroniche

La sfida

La maggior parte dei rivenditori oggi utilizza l’ordine automatico per rifornire i negozi. Per diversi motivi il processo non è a prova di errore ed è comune avere dei livelli di scorte inaccurati. Come conseguenza, il negozio potrebbe avere giacenze di magazzino eccessive o insufficienti di un dato prodotto. Giacenze insufficienti comportano vendite mancate mentre all’opposto giacenze eccessive significano impegno di capitale oltre al rischio di non vendere mai tutte le scorte soprattutto se in presenza di scadenze.

La soluzione

Per risolvere questo problema vi sono diverse strategie che usano la soluzione Pricer con l’obiettivo di verificare e mantenere livelli di giacenza che siano il più possibile corretti.
Un primo metodo è semplificare la ricerca di livelli di giacenza sospetti evidenziando i prodotti con uno stock basso o addirittura negativo. Questo può avvenire ad esempio prima dell’apertura del punto vendita ove il sistema rileverà i prodotti “sospetti” e segnalerà all’addetto, con l’accensione del flash presente sull’etichetta, un’attività da svolgere (che verrà indicata sull’etichetta come ad esempio “verificare 5 pezzi”), oppure durante l’arco della giornata creando delle attività specifiche per gli addetti sul loro PDA (verranno evidenziati su una mappa la posizione dei prodotti “ancora” da controllare e, quando l’operatore si avvicinerà, verrà attivato l’Instant Flash presente sull’etichetta per facilitare l’identificazione).

Altri metodi sono più indiretti, ma altrettanto efficaci. Per cominciare, l’uso della soluzione con l’Instant Flash permette di ridurre drasticamente gli errori nel riempire gli scaffali. Il riempimento guidato evita ad esempio l’errore molto frequente di posizionare un prodotto simile davanti a un altro molto simile ma diverso, nascondendo di fatto l’altro prodotto che finisce dietro. Questo porta immancabilmente a una serie di altri errori a cascata.

Come semplificare la gestione dell’inventario in negozio

I livelli di scorte errati o in negativo rappresentano uno dei problemi principali nel mondo del retail di oggi. Le soluzioni Pricer per la gestione dell’inventario consentono di ottenere dati relativi allo stock più accurati e di semplificare i controlli delle giacenze.

Video di Inventario

Migliorare I dati di stock del proprio negozio e semplificare le operazioni di inventario grazie a Pricer Inventory Management. Ecco come il Pricer Instant Flash evidenzia i prodotti che devono essere verificati semplificando il controllo di livelli di stock, date di consegna, dimensione dei lotti, etc.

VISUALIZZAZIONE DELL’ANIMAZIONE

Le soluzioni

Pricer propone due soluzioni leggermente diverse per semplificare la gestione dell’inventario.

Controllo dei prodotti prima dell’apertura del punto vendita

Un primo metodo è quello di semplificare la ricerca di livelli di giacenza sospetti evidenziando i prodotti con uno stock basso o addirittura negativo.

Questo può avvenire prima dell’apertura del punto vendita, accendendo il flash presente sull’etichetta dei prodotti con uno stock basso, oppure durante l’arco della giornata, tramite controlli specifici guidati dal flash istantaneo e da una mappa che mostra la posizione dei prodotti da verificare.

Il primo metodo viene implementato al di fuori dell’orario di apertura visualizzando su tutte le etichette la pagina con le informazioni per il personale relative alla catena di approvvigionamento del prodotto, come il livello delle scorte, la data di consegna successiva, le dimensioni dei lotti e simili.

Nei casi in cui i dati non sembrano del tutto affidabili o sembra esserci qualche problema, solitamente scorte negative e articoli senza movimentazione, viene affiancata l’accensione del flash sulle etichette. Un livello di scorte negativo significa che lo stock teorico nel sistema è inferiore a zero, il che ovviamente non è possibile; per articolo senza movimentazione si intende una merce che di solito si vende velocemente, ma che di recente non ha venduto nessuna unità.

Il flash consente di focalizzare immediatamente l’attenzione sui prodotti che richiedono un intervento e di semplificare notevolmente il riapprovvigionamento delle scorte. Il flash può anche essere utilizzato per mettere in evidenza determinati prodotti, come quelli in promozione o stagionali, e la merce con ampi margini di guadagno.

Controllo dei prodotti durante l’arco della giornata

La seconda soluzione consiste nell’individuare gli articoli che necessitano di intervento durante l’arco della giornata, anche in questo caso con l’ausilio del flash istantaneo e della mappa per localizzarli all’interno del punto vendita. Le verifiche da effettuare sono le medesime: scorte negative, articoli senza movimentazione o controlli ad alta priorità.

Il valore di queste soluzioni risiede sia nel risparmio di tempo sia nel miglioramento dei dati sulle scorte. Quest’ultimo aspetto è molto importante per l’e-commerce e per evitare un impegno di capitale superiore rispetto allo stretto necessario.

Altre soluzioni

Altri metodi sono più indiretti, ma altrettanto efficaci. Per cominciare, l’uso della soluzione con flash permette di ridurre drasticamente gli errori nel riempire gli scaffali. Il riempimento guidato evita ad esempio l’errore molto frequente di posizionare un prodotto davanti a un altro molto simile ma diverso, nascondendo di fatto uno dei due prodotti.

Questo porta immancabilmente a una serie di altri errori a cascata nella catena di riapprovvigionamento.

ESPERIENZA DEI CLIENTI

Le soluzioni Pricer per la gestione dell’inventario sono ampiamente utilizzate dai nostri clienti. Un esempio riguarda una grande catena di vendita al dettaglio presente in un paese europeo con 650 punti vendita, che spaziano dai minimarket ai supermercati e agli ipermercati, la quale utilizza le nostre soluzioni da diversi anni per agevolare il lavoro dei dipendenti e aumentare l’efficienza.

Ogni mattina, fino a 15 minuti prima dell’apertura del punto vendita, gli addetti interagiscono con le etichette per conoscere lo stato dell’inventario, visualizzato anche sull’assistente digitale personale (PDA), e controllano direttamente sugli scaffali e per ciascun prodotto le giacenze, la data e la quantità dell’ultimo ordine e delle consegne previste o passate, le vendite medie della settimana, ecc.

Grazie all’interconnessione del sistema ESL Pricer con le applicazioni di back office del cliente, i prezzi di riferimento dei prodotti sono indicati sulle etichette e, al contempo, le informazioni relative alla gestione dei punti vendita vengono raccolte e visualizzate sulle pagine aggiuntive di tutte le etichette, sia a segmento sia grafiche.

La velocità del sistema di comunicazione Pricer basato sulla tecnologia a infrarossi consente di impostare le pagine amministrative affinché vengano mostrate in un orario prestabilito dal negozio. È anche possibile visualizzarle in tempo reale utilizzando il telecomando Pricer, uno strumento semplice e flessibile per diversi casi di utilizzo sugli scaffali.

REQUISITI

Per garantire la scalabilità e l’affidabilità di questo tipo di soluzione, il sistema deve soddisfare alcuni requisiti.

Innanzitutto, deve garantire una risposta in tempo reale. Le etichette devono essere in grado di mostrare immediatamente le informazioni aggiornate e di svolgere azioni in un tempo minimo (1 secondo) per evitare perdite di tempo durante i controlli.

In secondo luogo, è necessario che il sistema sia completamente integrato con le applicazioni di
back-end per la gestione del punto vendita, per consentire la visualizzazione di dati pienamente
integrati direttamente accanto a ogni prodotto su ciascuno scaffale.

REQUISITI SPECIFICI

Soluzione 1 – Controllo dei prodotti prima dell’apertura del punto vendita
– Flash lungo, supportato da tutte le etichette Pricer.
– Possibilità di svolgere due aggiornamenti del display al giorno, oltre al resto. Questa funzione è supportata da tutte le etichette Pricer.

Soluzione 2 – Controllo dei prodotti durante l’arco della giornata
– Instant Flash.
– Localizzazione dinamica del prodotto (per generare mappe aggiornate che consentono ai dipendenti di individuare i prodotti).

Inserisci la tua email qui sotto per scaricare una versione PDF della pagina

Mettiti in contatto con noi