SOSTENIBILITA’, MAGGIORE PROFITTABILITA’ E MIGLIORE CUSTOMER EXPERIENCE: INTERVISTA A MICHAEL CACCIATORE, SALES DIRECTOR PRICER ITALY

In occasione dell’Executive Summit di Forum Retail, Michael Cacciatore racconta come l’utilizzo della tecnologia Pricer generi numerosi benefici sia ai retailer, che agli utenti finali.

Come la tecnologia Pricer può aiutare i retailer a combattere l’inflazione?

Le etichette elettroniche permettono di cambiare il prezzo a seconda di diverse variabili, come il tempo o la disponibilità dei prodotti in magazzino. A differenza del prezzo fisso che rimane tale per giorni o, addirittura, mesi, l’utilizzo delle ESL crea, pertanto, un vantaggio sia all’utente finale, che acquista i prodotti al prezzo corretto, sia al retailer che riesce così a mantenere una certa profittabilità malgrado le variazioni di prezzo in acquisto.

L’utilizzo delle ESL Pricer porta benefici in termini di in-store communication e customer experience. In che modo?

Noi tutti siamo utenti di negozi: ci rechiamo nel punto vendita per cercare il prodotto di cui abbiamo bisogno, ma non sempre lo troviamo. Cosa ci permette di fare la soluzione Pricer? Sfruttando la luce come mezzo di comunicazione, ci consente di accendere un flash sull’etichetta. In questo modo, con un’applicazione molto semplice, il cliente potrà sapere dove si trova il prodotto che cerca e, quando arriva nelle vicinanze  dello scaffale, si evidenzia l’etichetta grazie al flash. Questo è un caso d’uso ma gli utilizzi sono molteplici.

Come il sistema [email protected] rispetta l’ambiente e la salute delle persone?

Si parla tantissimo di sostenibilità, da una parte, e di consumo, dall’altra: le due cose sono in qualche modo legate. Con il sistema [email protected] non usiamo onde radio e questo sicuramente per l’ambiente è un dato positivo, come un altro elemento rilevante è che il 90% delle nostre etichette possono essere riutilizzate. Il consumo della batterie è un altro fattore fondamentale, specialmente oggi dove abbiamo tantissimi componenti in shortage: nel nostro caso, un’etichetta ottica consuma in media il 92% in meno rispetto a qualsiasi altro sistema di comunicazione.

Desideri ulteriori informazioni?